Arte come moda

Conosci ciò che diventa commerciale in ambito artistico?

 

Tutti conosciamo quest’opera che da sempre viene usata per decorare cover di telefoni e copertine di agende e quaderni. Ma sappiamo come si chiama, da chi è stata fatta e per quale motivo?

Quest’ opera di Gustav Klimt, il Bacio, venne realizzata nel 1907-08 ed oggi si trova al museo della galleria del belvedere di Vienna.

Vediamo nell’opera due amanti che si stringono e si danno un intenso bacio in un luogo indefinito ed etereo.

Le pose sono molto delicate pur trovandoci difronte ad una rappresentazione dettata dall’erotismo. C’è una vivace policromia che non distoglie mai lo sguardo dell’elemento centrale che è il tenero abbraccio dei due amanti.

Importante è come sempre la collocazione storica in cui viene realizzata l’opera. La pittura dell’epoca non lasciava tanto spazio al trionfo dell’amore “puro” e qui Klimt riesce a far si che l’amore, quello vero, diventi una cosa unica tra uomo e donna.

Gustav Klimt ha una missione, da lui così definita, che è quella di glorificare la potenza dell Eros tramite la rappresentazione di un bacio che va al di là delle differenze tra uomo e donna. Differenze che seppur non visibili a primo impatto riescono ad essere viste con una lettura più attenta, come le mani nodose e allungate dell’uomo che sono in pieno contrasto con la pelle candida e lucida della donna. Importante poi è la differenza delle vesti dei due personaggi che per quanto riguarda la figura maschile, vediamo una veste quasi monocromatica con sfumature scure di nero e grigio, la donna invece ha forme molto più morbide e policrome. Forse per determinare la differenza caratteriale che da sempre distingue i due “generi”?

Questo probabilmente non lo sapremo mai.

Importante per una conoscenza di ciò che ci circonda e di ciò che ci troviamo a vivere quotidianamente per un verso o per un altro, è riuscire ad andare oltre le immagini che ci vengono proposte ed indagare un po’ sul perché una immagine come questa viene da anni proposta nel quotidiano.

La vera domanda è perché una intera massa, completamente all’oscuro di ciò che aveva come cover per il telefono o come copertina dei quaderni, scegliesse proprio questa immagine (in questo caso ma ce ne sono molte altre).

Ho così chiesto in giro a perfetti sconosciuti perché avessero un’opera d’arte come elemento di decorazione dei loro oggetti.

Purtroppo con mio grande dispiacere il 90% delle risposte erano:”perché mi piace”, “perché è bello” ecc…

Molti nemmeno sapevano come si chiamasse l’opera o da chi fosse stata realizzata e nemmeno in che epoca!

Qui stiamo parlando di identità che vengono costruite intorno ad immagini in questo caso artistiche, senza nemmeno sapere cosa siano.

Un po’ di informazione a volte non sarebbe una cosa sbagliata soprattutto se sono cose che ci riguardano in prima persona!

 

Invito i lettori ad indagare un po’ di più su quello che si ha intorno e soprattutto su quello che riguarda in primo luogo noi stessi. Credo sia importante avere una conoscenza di base su tutto quello che gira intorno al nostro corpo, perché altrimenti, come possiamo relazionarci con gli altri se non conosciamo ciò che ci riguarda ?

WhatsApp Image 2017-05-10 at 11.00.33

Marco italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: